Weekend di vibrazioni, cammino e natura è un fine settimana residenziale, di gruppo: prevede uscite con escursioni a piedi della durata di qualche ora, con conduzione Guida Ambientale Escursionistica AIGAE, sessioni di drum circle in natura, in Val Cavallina.

Descrizione

Attraverso il cammino, la natura e l’esperienza di sessioni di drum circle cercheremo di vibrare attorno ad un nuovo e ritrovato punto d’equilibrio.

Ci sarà ascolto, improvvisazione e la consapevolezza di appartenere a un gruppo nel quale tutti sono liberi di esprimersi.

Su queste basi andranno ad innestarsi la lentezza del cammino, con la sua rivoluzionaria gestualità e la forza cre-attiva della natura.

Risuoneremo insieme!

Immaginate il ritmo tribale delle percussioni che risuona dentro di voi con il paesaggio circostante e le persone intorno a far da cassa di risonanza.

Questo suono che nasce dal vostro inconscio e vi attraversa fisicamente, per poi uscirne in qualche modo cambiato, plasmato dal vostro corpo.

Ossa, muscoli e membra sono ora un nuovo strumento, che ancora si evolve, però.

Quando il suono incontra le piante, le rocce tutto cresce arricchendosi dei rumori del bosco.

Quando viaggia sui vostri piedi, mentre siete in cammino, si propaga ancor più senza confini!

Dove?

Soggiorneremo presso la Valle delle Sorgenti che è immersa in un bioparco in Val Cavallina.

“Qui il turismo non è solo una specializzazione produttiva ma, in linea con la sua storia, include l’attenzione all’incontro con l’altro: il turista, l’ospite, il viaggiatore. L’esperienza proposta è quindi improntata alla totale sostenibilità, fruibile da tutti e orientata alla piena responsabilità di tipo etico e ambientale.

La Valle delle Sorgenti si propone come luogo emblematico della Val Cavallina e presenta testimonianze significative di quanto vasta e rilevante sia stata l’interazione dell’uomo con il suo contesto. Da qui l’idea della Valorizzazione Integrata Ambientale (la V.I.A.) del territorio, considerandolo come un sistema condiviso di saperi in grado di trasformare le specificità locali in risorse per progetti concreti di sviluppo.”

CLICCA QUI PER LA SCHEDA DETTAGLIATA